Cucina croata

La cucina croata è una commistione, ben riuscita, di sapori e pietanze derivate dall’influenza di diverse culture gastronomiche, che creano una cucina particolare ma non ben definita. Così i piatti delle regioni dell’interno, basati su prodotti terragni come carni, legumi, farinacei, si mescolano con sapori propri della costa, dove abbonda l’uso di pesci, molluschi, crostacei e verdure, con un gusto mediterraneo, greco e italiano.

Nella cucina della Croazia si riuniscono, infatti, ispirazioni Mediterranee, influenze culinarie Austro-Ungariche e tipicità della tradizione marina delle zone costiere, fino a creare un menu particolare e differenziato in cui è possibile distinguere tra aspetto di cucina continentale e di cucina mediterranea. La prima caratterizzata dagli influssi della cucina preslava, ungherese, viennese e turca, la mediterranea, invece, dettata dagli influssi di greci, romani, illiri e popolo italiano e francese.

La cucina in Croazia spazia da pesce fresco appena grigliato a piatti tipici mediterranei, da prodotti tipici quali vino e prosciutto crudo istriano a specialità tipiche della zona, come il Pago, formaggio croato del Lika, il Kulen sloveno e tanti altri. Sul litorale adriatico, per esempio, sono diffuse grigliate di carne, la “manistra”, zuppa di legumi e verdure, o anche la “pasticada”, uno spezzatino di carne di manzo accompagnato da gnocchi.

L’antichissima tradizione di coltivazione della vita, che caratterizza da sempre la Croazia, regala alcuni dei vini più apprezzati nel panorama europeo, bianchi e rossi, diversi per gusto e caratteristiche organolettiche. Tra i tanti vini prodotti i più famosi ed esportati sono il Gravina, la Kraljevina, il Plavec zuti ed un sauvignon di Medimurje.

A seconda delle diverse regioni, spostandosi poi dall’entroterra alle tante isole croate, variano i primi piatti o i piatti unici proposti anche all’interno delle strutture turistiche, come il “kulen” o i tanti piatti a base di frutti di mare o carne d’agnello. Nell’entroterra, rispetto alla zona costiera, sarà più facile ritrovare al ristorante degli “strukli” o saporitissimi strudel di Zagarojje, piatti tipici del clima più rigido e pungente che caratterizza le zone interne della Croazia.